Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Che mestiere fa un critico web?

01 set News | Comments
Che mestiere fa un critico web?

La critica web e i siti di cinema quest’anno hanno dominato molte conversazioni nelle code veneziane, anche grazie all’incontro organizzato da 100 Autori dal titolo Le stell(ett)e del cinema ai tempi della Rete che lo scorso sabato 31 agosto ha acceso il dibattito alla Villa degli Autori.

Da parte nostra, come Mouse d’Oro, abbiamo partecipato senza avere occasione di intervenire, anche perché i numerosi relatori, a parte Marianna Cappi e incidentalmente Gianni Canova e Giovanni Spagnoletti, non avevano nessuna esperienza nel web e hanno riportato la conversazione su temi generali e interessanti come autorevolezza, competenza, mestiere, ma purtroppo, ben più spesso su argomentazioni meramente autoreferenziali come gli spazi per il cinema sulla carta, le richieste degli autori su cosa dovrebbe fare un critico e lamentazioni varie.

L’impressione è stata quella di un settore allos bando, incapace di restare al passo con i tempi e impegnato a mantenere uno status quo che fugge di mano. Un vero peccato, anche perché capire oggigiorno che il web è un luogo e non un nemico, che ci sono realtà decennali, ma anche più giovani, che sul web Criticano e analizzano, sperimentano e si divertono, educano e giocano, è quanto mai superato.

Certo, il web è pieno di siti e blog di cinema dove regna l’autoreferenzialità e l’incompetenza, ma non è forse così su qualunque media? Ci sono giornali autorevoli e meno autorevoli, telegiornali informativi e quelli di gossip. E allora?

Il tema è un altro: ovvero come collaborare per il futuro. Purtroppo non sono stati toccati argomenti cruciali come un giusto compenso al lavoiro svolto, la differenziazioni delle voci, la valorizzazione, le compenetrazioni dei linguaggi e dei media e molto molto altro.

Abbiamo parlato con gli organizzatori che hanno accolto le nostre ragioni con gioia, tanto da darsi disponibili a metter ein cantiere un futuro un confronto critico meglio bilanciato sugli interventi e più focalizzato su proposte costruttive.

 


Leave a comment

Please sign in to leave a comment.